Sistemi ibridi compatti

fascia_sistema_ibrido

 

Cosa sono?

Sono la soluzione ideale per le nuove abitazioni quando si vogliono realizzare sistemi di riscaldamento integrati per raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria secondo le direttive del D. Lgs. 28/2011 (sull’uso delle fonti a energie rinnovabili). Sono predisposti idraulicamente ed elettricamente per l’abbinamento alle pompe di calore e all’uso del solare termico, consentono di ridurre gli spazi da dedicare agli impianti e permettono di realizzare soluzioni efficaci in appartamenti di piccola e grande dimensione.


Quanto mi costa?

È una tecnologia accessibile poiché realizzabile con oneri contenuti anche grazie all’aliquota iva agevolata del 10% sull’acquisto dell’impianto solare termico. Permette la detrazione dall’imposta del 55% di tutte le spese sostenute sia per la fornitura che per la posa d’opera o si possono ricevere degli aiuti direttamente dal conto termico.


logo_conto_termico

Nuovi scenari normativi

La direttiva RES (Renewable Energy Sources) sulla promozione dell’uso di energia da fonti rinnovabili è stata recepita in Italia con il D.Lgs. 28/2011 che ha stabilito tra le altre cose, per tutti gli edifici di nuova costruzione e per le ristrutturazioni rilevanti (ovvero demolizione e ricostruzione) alcuni obblighi:

IMPIANTO DI PRODUZIONE ENERGIA TERMICA: Deve essere progettato e realizzato in modo da garantire il contemporaneo rispetto della copertura, tramite l’energia prodotta da impianti a fonti di energia rinnovabile – nella somma dei consumi previsti per il fabbisogno energia primaria complessivo dell’edificio – delle seguenti percentuali:

20% con richiesta titolo edilizio presentata dal 31/05/2012 al 31/12/2013;

35% con richiesta titolo edilizio presentata dal 01/01/2014 al 31/12/2016;

50% con richiesta titolo edilizio presentata dal 01/01/2017.

IMPIANTO DI PRODUZIONE ACQUA CALDA SANITARIA: Deve essere progettato per garantire almeno il 50% della copertura del fabbisogno di energia primaria per acqua calda sanitaria con impianti a fonti di energia rinnovabile.

IMPIANTO DI PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA: Deve essere assicurata una potenza elettrica ricavata da fonti di energia rinnovabile misurata in kW, con un valore calcolato secondo la formula: P = S/K
dove S è la superficie in pianta dell’edificio, misurata in m2, e K è un coefficiente (m2 kW):

  • K = 80, se richiesta titolo edilizio presentata dal 31/05/12 al 31/12/2013;

  • K = 65, se richiesta titolo edilizio presentata dal 01/01/14 al 31/12/2016;

  • K = 50, se richiesta titolo edilizio presentata dal 01/01/2017.


I nostri marchi